Scuola

communicazione6

PROGETTI PER LE SCUOLE DI OGNI GRADO

________________________________________

ATTACCHI D’ARTE

LABORATORIO ARTISTICO PER LA SCUOLA DELL’INFANZIA, PRIMARIA  E SECONDARIA DI I GRADO

In una società tecnologica e digitale, dominata dall’immagine che schiaccia l’immaginazione, un laboratorio che stimoli le capacità creative e manuali aiuta il bambino a prendere coscienza del proprio immaginario e lo aiuta a rielaborarlo restituendolo in forma artistica. Per mezzo del gioco creativo i bambini prendono coscienza delle proprie capacità, dei personali mezzi di espressione, attenuando paure e timidezze, migliorando l’autostima e la sicurezza in se stessi. Stimolare la fantasia dei bambini dà loro la possibilità di affrontare in modo creativo e originale gli ostacoli, di guardare oltre le apparenze, di comprendere ed amare l’arte come modalità espressiva.
Attacchi d’arte è un progetto rivolto a bambini delle scuole primarie. Ogni percorso di lavoro sarà caratterizzato dall’approfondimento di un tema tramite il quale esplorare il mondo della creatività e dell’immaginazione attraverso l’arte, gli artisti e i racconti delle loro opere. Durante ogni incontro si approfondirà una corrente artistica focalizzando l’attenzione sulla vita e le opere di un artista rappresentativo della corrente stessa.

______________________________________________________________

EMOZIONE TEATRO

LABORATORI TEATRALI PER TUTTE LE SCUOLE

Il laboratorio teatrale e di lettura espressiva a scuola rappresenta per i ragazzi una grande esperienza formativa e socializzante, prima ancora che artistica. Obiettivo dei laboratori è di fornire agli allievi i mezzi per la ricerca di una migliore consapevolezza della propria emotività e delle possibilità espressive del corpo e della voce; arricchire le capacità di comprensione e di critica; migliorare l’autostima e le capacità di relazione, di empatia e ascolto attivo.
Per mezzo di giochi ed esercizi teatrali i partecipanti verranno condotti attraverso un percorso scenico peculiare da concordare con il corpo insegnante.

______________________________________________________________

ESPRIMERE

CORSI DI DIZIONE E PUBLIC SPEAKING PER INSEGNANTI,

PERSONALE AMMINISTRATIVO E STUDENTI

La parola è relazione. La voce è il mezzo con cui la parola viene espressa; con essa si può insegnare, discorrere, esporre, convincere, chiedere, insomma ci permette tutte le attività di correlazione del vivere quotidiano. Essere coscienti del proprio strumento voce vuol dire migliorare le proprie capacità comunicative e di relazione. ESPRIMERE è rivolto agli insegnanti e al personale della Scuola di ogni grado, e agli studenti delle Scuole Superiori.

______________________________________________________________

ANDARE VERSO

LABORATORIO DI LETTURA IN VERSI PER LA SCUOLA SECONDARIA DI II GRADO

Il Laboratorio può essere utile per comprendere pienamente un testo in versi, riappropriandosi di un patrimonio culturale collettivo e di un grande piacere personale. Verranno forniti gli strumenti e le conoscenze basilari per godere della lettura ad alta voce del verso, rivelandone la musicalità, l’andamento, il significato profondo.

 ________________________________________________________________

 

COMUNICAZIONE NELLA RELAZIONE

LABORATORIO PER LA SCUOLA SECONDARIA

La comunicazione come strumento e mezzo attraverso il quale l’uomo può costruire relazioni, ha naturalmente una grande valenza educativa e pedagogica da sempre, soprattutto nella scuola che risulta essere una delle “agenzie educative” più importante e significativa durante la crescita di un individuo, subito dopo la famiglia. Un corso-esperienza di comunicazione, sia in forma di visione partecipativa e di ascolto, sia in forma di laboratorio attivo, può rispondere a bisogni urgenti che i ragazzi hanno nel passaggio critico e spesso poco supportato, dalla scuola media inferiore a quella superiore,  per esempio, con un problema di integrazione e di interazione, che non sempre si dispiega secondo modalità e tempi sani.  Lavorare dentro un’esperienza di “comunicazione efficace” significa prima di tutto lavorare in gruppo, ascoltare se stessi e gli altri, concentrarsi verso un obiettivo comune. Un mezzo quindi per affrontare la problematica del “non-ascolto”, la mancanza di concentrazione e la tendenza ad agire in maniera sempre più individuale, veloce, frammentaria, ignorando le regole basi per una convivenza serena e rispettosa degli altri e di se stessi. Garantendo uno stato di benessere e di valorizzazione nel e del “contesto scuola”, dove i ragazzi trascorrono gran parte del loro tempo, investendo nel loro futuro. Dove le istanze dell’adolescenza devono in qualche modo coniugarsi con la libera espressività e il rigore metodologico di un linguaggio comunicativo efficace, come alternativa significativa all’omologazione mediatica che interessa i giovani.

Commenti chiusi